-3, -2, -1 Il giorno è arrivato. Un nuovo batuffolo di pelo a casa. Esperienza traumatizzante o esaltante? Tutto dipende da piccoli accorgimenti che cambieranno la vostra qualità di vita. La progettazione in ogni cosa è la base di tutto. Il cane ama la routine e la coerenza, quindi abituarlo fin da subito a quella che sarà la sua vita e il suo spazio è fondamentale.     Ammesso che abbiate già seguito tutte le accortezze nello scegliere la cucciola e il vostro nuovo amico abbia già superato i 60 giorni, non dobbiamo correre ai ripari organizzandoci appena lui sia entrato in casa. Tutto dovrà essere pronto: una comoda e accogliente cuccia provvista di cuscino o copertina; ciotola dell’acqua; qualche gioco, da tenere rigorosamente nel cassetto. L’ambiente a cui il cucciolo avrà accesso dovrà essere reso a prova di bocca. Niente di speciale. Togliere oggetti di cui possa impadronirsi, sostanze pericolose, ma soprattutto fare attenzione ai cavi elettrici. Tuttavia quell’arma di distruzione di massa che è una bocca che affronterà la fase di dentizione prima o poi si metterà all’opera. Saremo noi a prevenire i suoi bisogni fornendo in alcuni momenti giochi di gomma, così che il cucciolo si concentri su quel materiale e eviti legno e stoffa. Non ricoprite il nuovo arrivato di attenzioni, ma lasciategli vivere serenamente la scoperta del suo nuovo ambiente. Non lo si dovrà riempire di divieti e secchi “no”, ma impostare poche semplici regole che saranno quelle da seguire per tutta la vita spiegandogli con pazienza cosa vogliamo da lui, aiutandoci magari con un premietto alimentare. Sarebbe opportuno seguire un breve percorso di educazione di base con un professionista del settore perché, come per i bambini, l’educazione va iniziata fin da subito, per avere risultati ottimi in futuro. Se avete preso dei giorni di ferie per l’evento, sfruttateli non per vivere in simbiosi con l’arrivato, causandogli un trauma al vostro ritorno a lavoro, ma abituandolo gradualmente ad essere lasciato solo. Decisi pasti, giochi, spazi e regole. Non resta che parlare della prima notte. E’ consigliabile iniziare a mettere la cuccia del cane vicino al vostro letto, tranquillizzando il cucciolo con la vostra voce più che con le carezze al momento di andare a nanna. Fate attenzione a son saltare ad ogni richiesta del piccolo, lasciandogli superare da solo qualche piccola paura. Da qui a portare la cuccia del batuffolo di pelo al posto designato sarà facile. Basterà piano piano spostare la stessa dalla camera al luogo previsto, chiudendo gradualmente anche la porta. E poi buona vita con il vostro amico…

Aiuto arriva il cagnolino!!!
Pubblicato in Blog

Potrebbe anche interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *